Pakistan: attacco suicida contro ospedale a Quetta, 30 morti

 

pakistan-bombE’ di almeno 30 morti e decine di feriti il bilancio provvisorio di una potente esplosione che ha colpito l’Ospedale civile di Quetta, nella provincia pakistana del Baluchistan. A riferire il bilancio è la tv pakistana Samaa, mentre il ministro dell’Interno del governo del Baluchistan, Sarfaraz Bugti, ha finora confermato che 10 persone sono rimaste uccise e 30 ferite.

L’esplosione, riferisce il portale di notizie ‘DawnNews’, è avvenuta dopo che stamani un gruppo di avvocati si era riunito nella struttura per dare l’ultimo saluto al presidente dell’Associazione degli Avvocati del Baluchistan, Bilal Anwar Kasi, ucciso in un agguato nella stessa città del Pakistan sudoccidentale poche ore prima. Nell’attacco è rimasto ferito il suo predecessore, Baz Muhammad Kakar.

Tra i feriti a causa dell’esplosione – avvenuta vicino al pronto soccorso e seguita da una sparatoria – c’è un cameraman di ‘DawnNews’, in gravi condizioni. Shahzad Khan, cameraman di ‘Aaj TV’, sarebbe invece rimasto ucciso. L’ospedale è stato circondato dalle forze di sicurezza. Ancora non è chiara la natura dell’esplosione, ma secondo alcuni media locali si sarebbe trattato di un attacco suicida. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -