Renzi e il referendum: arruolato il solito esercito di Troll

 

Bisogna dire la verità. Almeno a chiacchiere (attività che gli viene meglio), il premier di Rignano ce la sta mettendo tutta per vincere il referendum costituzionale.  Aspirina per Dagospia

troll-pd

Il (para) guru americano Messina lo ha convinto a mettere in piedi una “redazione di smanettoni” pronti ad inondare la rete di messaggi più o meno subliminali a favore della campagna del “si”.

E per chi non è collegato ad Internet? Qualcuno ha fatto vedere a Matteuccio uno studio del Censis: solo 7 italiani su dieci utilizzano il computer. Ed i tre che mancano hanno più di 65 anni.

Così, per conquistare le “pantere grigie”, Renzi manda avanti il prode Nannicini (sembra la caricatura di Goria fatta da Forattini: il niente oltre la barba) e gli fa promettere che da prossimo anno verrà allargata la platea dei pensionati che riceveranno la quattordicesima.

Per il momento, l’idea è classificata fra le “ipotesi prevalente”. Insomma, un’idea elettorale e niente di più. E parla dell’estensione ad un milione e mezzo di pensionati che prendono un assegno tra 750 e mille euro, sin qui esclusi dalla quattordicesima (oggi riservata a chi non supera i 10 mila euro lordi annui, da innalzare a 13 mila).

Una misura che potrebbe costare 600 milioni e che viene dunque considerata fattibile. Oltre che politicamente migliore dell’altra, alzare cioè l’importo delle quattordicesime esistenti, portandolo ad esempio da 400 a 600 euro medi.

In questo caso si spenderebbe un po’ meno (sui 400 milioni), ma il numero dei pensionati avvantaggiati sarebbe lo stesso di oggi, poco più di 2 milioni di persone. Anziché salire a 3 milioni e mezzo.

Per il momento, ne parla solo Nannicini. All’Economia si trincerano dietro la formula: bisogna verificare le contabilità finanziarie con la Legge di Stabilità. Come a dire: non c’è una lira.

E le perplessità di Padoan sul tema aumentano i sospetti di Renzi nei suoi confronti. Identici a quelli che covava Berlusconi nei confronti di Tremonti: “vuoi vedere che mi dice no solo perchè punta al mio posto?”…

——————————

Non è la prima volta che il Pd arruola una ciurmaglia di troll

 



   

 

 

1 Commento per “Renzi e il referendum: arruolato il solito esercito di Troll”

  1. Bellissimo questo articolo… Nel mio dialetto la parola Para-guru, significa PARACULO. In relazione all’articolo,niente di più indovinato.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -