Scontro treni, “Non c’era sistema automatico di segnalazione”


“La nostra ipotesi è che sulla tratta dell’incidente fra treni in Puglia mancassero i sistemi automatici di supervisione della linea ferroviaria, ma ci fosse solo il sistema di segnalazione telefonico”.

Stefania Gnesi, ricercatrice dell’Istituto di Scienza e Tecnologie dell’informazione “A. Faedo” del Cnr e membro del Ditecfer (Distretto Tecnologico Ferroviario della Regione Toscana), prova a ricostruire come si è arrivati al terribile frontale tra convogli nel Barese. Ma garantisce: “Il 98% delle linee delle Ferrovie dello Stato è ormai a controllo automatico e si sta lavorando per una copertura ancora maggiore, sulle linee secondarie in gestione ai privati privati però non ho dati”

intervista di Giulia Santerini



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -