Scontro treni, “Non c’era sistema automatico di segnalazione”


“La nostra ipotesi è che sulla tratta dell’incidente fra treni in Puglia mancassero i sistemi automatici di supervisione della linea ferroviaria, ma ci fosse solo il sistema di segnalazione telefonico”.

Stefania Gnesi, ricercatrice dell’Istituto di Scienza e Tecnologie dell’informazione “A. Faedo” del Cnr e membro del Ditecfer (Distretto Tecnologico Ferroviario della Regione Toscana), prova a ricostruire come si è arrivati al terribile frontale tra convogli nel Barese. Ma garantisce: “Il 98% delle linee delle Ferrovie dello Stato è ormai a controllo automatico e si sta lavorando per una copertura ancora maggiore, sulle linee secondarie in gestione ai privati privati però non ho dati”

intervista di Giulia Santerini



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -