“L’incarico di Goldman Sachs a Barroso viola l’art. 25 del TFUE”

 

Con un’interrogazione Borghezio chiede alla Commissione di “verificare, anche alla luce del danno di immagine arrecatole da questa inopinata decisione, se e come la stessa, assunta contrariamente ai citati doveri di onestà e di delicatezza, integri una violazione dell’articolo 245 del TFUE”.

“Esso infatti, sottolinea Borghezio, prevede che gli ex membri della Commissione “assumono l’impegno solenne di rispettare, per la durata delle loro funzioni e dopo la cessazione di queste, gli obblighi derivanti dalla loro carica, ed in particolare i doveri di onestà e delicatezza per quanto riguarda l’accettare, dopo tale cessazione, determinate funzioni o vantaggi”.

“È uno scandalo – conclude Borghezio – che né Juncker né la Commissione abbiano finora sentito il dovere di prendere posizione di fronte al ‘colpo grosso’ che la sulfurea Goldman Sachs, già responsabile dello scandalo dei subprimes, ha messo a segno assicurandosi i servigi di chi, come l’ex Presidente della Commissione, ha conoscenza diretta di tutte le informazioni più riservate circa la regolamentazione finanziaria e bancaria dell’UE, specie nella delicata fase del dopo Brexit”.

On. Mario Borghezio

Deputato Lega Nord al P.E.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -