Bergoglio: “Non è genocidio di cristiani in Medio Oriente”

 

Quella di Bergoglio sembra una risposta stizzita al cardinale Tauran che ha dichiarato:  In Siria e Iraq sta accadendo un genocidio di cristiani

“Non è genocidio, c’è una persecuzione dei cristiani in Medio Oriente“. Così Papa Francesco agli studenti di Villa Nazareth, ricordando “13 cristiani egiziani riconosciuti santi dalla Chiesa Copta, sgozzati in Libia dall’Isis”.

Non mi piace quando si parla di genocidio di cristiani, che focalizza la questione da un punto di vista solo sociologico”. L’espressione è «riduzionismo», invece si tratta di «persecuzione, di martirio»

“La guerra è l’affare che rende più soldi. Spesso la Croce Rossa non riesce a fare arrivare gli aiuti umanitari. Ma le armi arrivano sempre”. Infine sulla fede ha aggiunto: “Il Vangelo è come uno schiaffo che ti sveglia dalle false illusioni e dal narcisismo”.



   

 

 

1 Commento per “Bergoglio: “Non è genocidio di cristiani in Medio Oriente””

  1. Questo Papa a mio modesto parere e il peggio Papa mai ricordato, ma come si può cambiare i fatti accaduti e che stanno accadendo ogni giorno uomini, donne, bambini, preti, suore, frati, e tutti quelli che sono cristiani che vengono ammazzati, inoltre le chiese vengono anche bruciate! e questo Papa se ne riesce di quarto che non è GENOCIDIO se non è genocidio e un MASSACRO di gente inerme!!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -