Migranti, Svizzera: “Inviamo guardie di confine a Milano”

 

Albert Rösti, presidente dell’UDC, vuole inviare guardie di confine svizzere a Milano. “Potrebbero far scendere dai treni i viaggiatori clandestini”, sostiene in un’intervista pubblicata oggi da Le Matin Dimanche.

“Sarebbe il solo modo di fare rispettare realmente gli accordi di Schengen-Dublino”. L’85% dei rifugiati arriva infatti in Svizzera con i treni che vanno da Milano a Chiasso, rileva il democentrista. Naturalmente la soluzione andrebbe discussa con l’Italia, poiché “la Svizzera non può costruire muri”, ma questo provvedimento rappresenterebbe “un messaggio forte ai passatori e ai rifugiati economici”.

Il consigliere nazionale bernese intende inoltre ristabilire i controlli sistematici alle frontiere. “È una misura urgente e il Consiglio federale dispone del quadro legislativo necessario per adottarla”.

La prossima battaglia politica dell’UDC in materia di asilo sarà la chiusura delle frontiere. Speriamo di disporre di una maggioranza in governo, si augura Rösti, anche se per ora gli altri partiti sostengono in modo blando questa disposizione.

Agli occhi di Rösti, il fatto che tutte le formazioni politiche dibattano di asilo rappresenta un successo dell’UDC. Non tutti abbiamo le stesse soluzioni, precisa, ma “sono sicuro che gli elettori si rendano conto che gli altri partiti riprendono le nostre idee con due anni di ritardo”. ticinonews



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -