Energia, la Commissione Ue vuole nuovi reattori nucleari in Europa

 

centr-nucleare17 mag. – La Commissione europea vuole “accelerare” la costruzione di reattori nucleari in Europa. Lo scrive oggi lo Spiegel online che cita un documento “strategico” di Bruxelles volto a “tutelare il predominio tecnologico nel settore nucleare” europeo.

Secondo il documento, “gli stati membri devono rafforzare la cooperazione in materia di ricerca, sviluppo, finanziamento e costruzione di reattori di nuova generazione“. La documentazione deve costituire la base della futura politica atomica dell’Unione e servire da base di discussione, domani, per l’incontro dei commissari con competenze in politica energetica e successivamente essere sottoposto al vaglio del Parlamento europeo.

Secondo questo progetto l’Ue dovrebbe accelerare in particolare la costruzione di minireattori che dovrebbero entrare in funzione al più tardi nel 2030.Nel documento viene proposto fra l’altro di migliorare il quadro degli investimenti con l’ipotesi di fondi dall’Efsi (il Fondo europeo per gli investimenti strategici), dalla Bei (la Banca europea per gli investimenti) e dai programmi di ricerca europei.

L’obiettivo della Commissione Ue è duplice, riassume lo Spiegel online: ridurre la dipendenza dell’Europa dal gas russo e contemporaneamente ottemperare agli impegni di riduzione di Co2. Prioritario, si legge nel documento, resta l’obiettivo della sicurezza per qualsiasi attività nucleare.Attualmente nell’Unione europea sono in funzione 131 centrali nucleari in 14 Paesi che producono circa 121 Gigawatt al giorno. In altri 14 Paesi ci sono progetti per la costruzione di nuove centrali. La Germania, al contrario dovrebbe spegnere il suo ultimo reattore nucleare nel 2022. In Italia il nucleare è stato bandito da un referendum del 1986 e nel 2011 un nuovo referendum ha confermato la scelta degli italiani. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

urss Uno dei principi cardine del globalismo elitario è: fine dei confini e delle nazioni
Aprire i confini, lasciare che i territori nazionali siano inondati da migranti. “sostituire le popolazioni”, flussi di gente che non ha la minima intenzione di accettare costumi e stili di vita in voga nelle loro nuove case.

separator

papa-francesco-e-benedetto-xvi

Nel 2005 Bergoglio attaccava Benedetto XVI per le dichiarazioni sull’islam
Nel 2005, quando Papa Benedetto XVI, citando un testo medievale,  ha dichiarato che il profeta Maometto, fondatore della fede islamica, è stato “cattivo e disumano”, ha fatto infuriare la popolazione musulmana.
..

mogheriniLe pericolose frequentazioni di Federica Mogherini
«E poi quando mi dicono che la Mogherini è inesperta gli dico di chiedere cosa ne pensa Kerry». Quando il presidente del consiglio Matteo Renzi rispose in questo modo durante una conferenza stampa in tanti pernsarono a una richiesta di referenze rivolta al segretario di Stato Usa. In realtà c’era di più

crolloRipresa Usa? Bugie: le statistiche sono truccate. Gli Usa sono in recessione costante
Ci raccontano che l’America di Obama ha superato la crisi del 2008 crescendo del 4,6% all’anno? Falso: ricalcolando i dati senza i filtri convenzionali delle statistiche, dice Giuseppe Masala, scopriamo che anche gli Usa sono in recessione costante

separator

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -