L’Italia regala 500mila euro all’ONU “per i rifugiati del Sudan”

 

Con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita della popolazione e dei rifugiati nel Sudan orientale, il Governo italiano, attraverso l’Agenzia italiana per la Cooperazione allo sviluppo, contribuirà alla realizzazione di un nuovo progetto di Unops – l’Ufficio di Servizi ai Progetti delle Nazioni Unite – nello Stato di Kassala. I fondi, pari a 500mila euro, saranno destinati a una iniziativa della durata di 15 mesi, che guarderà da un lato a migliorare l’assistenza sanitaria primaria materno-infantile e dall’altro a garantire un approvvigionamento idrico costante nella località di Girba.

“La Cooperazione è un investimento per il futuro – ha dichiarato l’Ambasciatore italiano in Sudan, Fabrizio Lobasso – ed è chiaro che stiamo lavorando per migliorare le condizioni di vita per i rifugiati, ma vogliamo essere testimoni, in un futuro prossimo, della loro integrazione professionale e personale in Sudan, un’importante risorsa di benessere per tutto il Paese. Molto è stato fatto in questo senso, ma il nostro impegno è fare di più”.

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -