Disoccupato sfrattato si cosparge di benzina e minaccia di darsi fuoco

 

darsi-fuocoCAGLIARI, 28 APR – Si è cosparso di liquido infiammabile minacciando di darsi fuoco per evitare lo sfratto. Protagonista della vicenda avvenuta questa mattina a Maracalagonis, un 52enne, disoccupato. L’uomo doveva lasciare un appartamento in via Giotto, a seguito di una contesa familiare. Alle 9:30 davanti all’abitazione si è presentato l’ufficiale giudiziario accompagnato dai carabinieri di Quartu e di Maracalagonis per eseguire lo sfratto. Ma l’uomo si è opposto al provvedimento e nel tentativo di bloccarlo si è cosparso il corpo di liquido infiammabile, forse benzina, minacciando di darsi fuoco.

Sul posto è anche arrivato un sottufficiale specializzato nelle negoziazioni del Nucleo operativo di Cagliari, i vigili del fuoco e un’ambulanza del 118. E’ iniziata una mediazione al termine della quale carabinieri e pompieri hanno convinto il 52enne a desistere. L’ufficiale giudiziario ha dato una proroga al 52enne in modo da avere il tempo di trovare un altro alloggio e spostare mobili e suppellettili dall’appartamento. (ANSA)

Sorso: ecco la struttura da cui sono voluti scappare i “profughi”



   

 

 

1 Commento per “Disoccupato sfrattato si cosparge di benzina e minaccia di darsi fuoco”

  1. Il povero disoccupato non ha compreso che se voleva avere un tetto sulla testa, avrebbe dovuto piuttosto cospargersi di “pece” e dichiarare origini africane. Certamente sarebbe intervenuta la stessa Boldrini a “salvarlo” oppure Bergoglio avrebbe planato come una colomba, ad ali aperte, magari ospitandolo in qualche “cantineria” vaticana, dove si stagiona il vino della “Musericordia” a 90°C d’angolo!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -