Kosovo: ingresso vietato a ministri serbi di interno e difesa

 

kosovo-Petrit-SelimiIl governo del Kosovo ha imposto il divieto all’ingresso nel Paese ai ministri serbi della difesa e dell’interno, Zoran Djordjevic e Nebojsa Stefanovic.

A firmare il provvedimento restrittivo è stato il ministro degli esteri kosovaro Petrit Seljimi, che lo ha motivato con la scarsa collaborazione e gli ostacoli dei due dicasteri di Belgrado nelle indagini sui crimini di guerra compiuti dai serbi in Kosovo durante il conflitto armato di fine anni novanta.

Secondo la stampa di Pristina è la prima volta che un tale divieto si applica ai ministri di interno e difesa della Serbia. Nelle scorse settimane era stato vietato l’ingresso in Kosovo al leader ultranazionalista serbo Vojislav Seselj, dopo la sua assoluzione dall’accusa di crimini di guerra al tribunal penale dell’Aja (Tpi), e al capo di stato maggiore delle Forze armate serbe, generale Ljubisa Dikovic. ticinonews



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -