Satira su Erdogan, accuse alla Merkel: “vuole limitare la libertà di espressione”

 

angela-merkelHa provocato una tensione diplomatica tra Germania e Turchia per la sua satira contro Recep Tayyp Erdogan e ora il conduttore della tv pubblica tedesca, Jan Boehmermann, è sotto protezione della polizia e ha cancellato i suoi spettacoli.

Dopo la querela presentata dal Presidente turco, Boehmermann rischia fino a tre anni di carcere per una poesia in cui ha definito “pedofilo” Erdogan. La cancelliera Angela Merkel aveva definito i versi “lesivi” verso presidente turco.

“Boehmermann non sarà condannato a una pena eccessiva, ma ci sarà una punizione che è necessaria per riportarlo sulla retta via – sostiene l’avvocato tedesco di Erdogan, Michael-Hubertus von Sprenger – Fare satira non significa diritto di insultare”.

La maggior parte dell’opinione pubblica si schiera accanto al comico televisivo. Per il 54% dei tedeschi, un’indagine penale è inappropriata.

Ad aumentare le polemiche, i falsi scoop sulle mancate scuse del conduttore, mentre la stampa accusa la Merkel di mettere in discussione la libertà di espressione per salvare l’accordo sui migranti. euronews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -