Bruxelles, arrestato islamico di ”Sharia4Belgium”

 

reuters

reuters

Bruxelles (Belgio), 9 apr. – Una sesta persona è stata arrestata ieri sera nel quartiere Laeken di Bruxelles nell’ambito dell’indagine seguita agli attacchi dello scorso 22 marzo nella capitale belga. Lo riporta l’emittente fiamminga Vrt, secondo la quale si tratterebbe di Bilal El Makhoukhi, un uomo di Bruxelles condannato nell’importante processo ‘Sharia4Belgium’ ad Anversa circa un anno fa.

Al momento non è chiaro quale sarebbe stato il suo eventuale ruolo negli attentati di Bruxelles. Secondo Vrt, El Makhoukhi sarebbe andato in Siria a ottobre del 2012 ma sarebbe tornato in Belgio un anno dopo gravemente ferito, pare avesse perso una gamba.

Ieri la procura federale belga aveva confermato l’arresto di cinque persone, fra cui Mohamed Abrini e Osama Krayem.Poco si sa invece degli altri tre arrestati: la procura ha riferito che uno è Hervé B. M., fermato con Krayem; inoltre il sito politico.eu, citando fonti belghe e francesi, ieri pomeriggio aveva riferito dell’arresto di un uomo di nome Abu Amrid, che le fonti avrebbero definito “il leader della cerchia” dietro agli attacchi del 22 marzo a Bruxelles; del quinto uomo non è noto invece neanche il nome.  (LaPresse)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -