Vilipendio all’ordine giudiziario, autorizzazione a procedere contro Salvini

 

Il procuratore capo di Torino, Armando Spataro, ha chiesto al ministero della Giustizia l’autorizzazione a procedere nei confronti del segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, accusato di vilipendio all’ordine giudiziario. Lo scorso febbraio, la procura aveva disposto accertamenti per “verificare la eventuale sussistenza di estremi del reato di vilipendio dell’ordine giudiziario” nei confronti del leader del Carroccio per alcune dichiarazioni che il segretario del Carroccio avrebbe pronunciato contro la magistratura in occasione del congresso piemontese del movimento. Per procedere, in base al codice, è necessario il via libera del ministero della Giustizia.

Il leader della Lega Salvini aveva definito la magistratura italiana una ‘schifezza’.

Se so che qualcuno, nella Lega, sbaglia sono il primo a prenderlo a calci nel culo e a sbatterlo fuori. Ma Rixi è un fratello e lo difenderò fino all’ultimo da quella schifezza che è la magistratura italiana. Si preoccupi piuttosto della mafia e della camorra, che sono arrivate fino al Nord”.



   

 

 

2 Commenti per “Vilipendio all’ordine giudiziario, autorizzazione a procedere contro Salvini”

  1. Quei giudici che danno sentenze palesemente odiate dall’opinione pubblica (quelle che assolvono i ladri e condannano le vittime) ma che nel leggerle in aula premettono: “in nome del popolo italiano” commetto un falso in atto pubblico.
    Comunque la lega c’è stata al potere e la primissima cosa da fare in Italia è proprio una riforma della magistratura: PM dipendente del Ministero e giudice sottoposto al giudizio del Senato.

  2. Mai dire ad alta voce quello che tutti in privato pensano!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -