Assalti a banche e negozi, presa banda di Sinti

 

MILANO, 23 MAR – Dieci uomini di etnia sinti sono stati arrestati all’alba dai carabinieri per numerose spaccate ai danni di banche ed esercizi commerciali. I banditi, residenti tra Lombardia e Piemonte, assaltavano negozi ed agenzie bancarie utilizzando carri attrezzi o autovetture come ariete per asportare le casse e i bancomat.

I raid erano iniziati nell’estate scorsa. Tutti e dieci sono stati rintracciati all’interno di vari insediamenti nomadi lombardi e piemontesi, dove si nascondevano, dormendo ogni notte in un posto diverso, per sfuggire alla cattura. Secondo le accuse hanno messo a segno decine di spaccate ai danni di banche e negozi, tra Lombardia e Piemonte, soprattutto nel Milanese e a Chieri (Torino). Le spaccate, portate a termine utilizzando carri attrezzi e auto come ariete per sfondare le vetrine vedevano i malviventi agire in pochi minuti e distruggere casse e bancomat per prendere il denaro, procurando anche ingenti danni alle strutture. (ANSA)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -