Ecco cosa fanno i minori stranieri delle case famiglia: spaccio e prostituzione minorile

Roma – Minorenni extracomunitari si prostituiscono per 15 euro nei bagni della Stazione Termini e/o spacciano droga. Questi ragazzini ci costano dai 60 agli 80 euro al giorno. E non vanno neanche a scuola. Minori inseriti in case famiglia dalle quali possono uscire la mattina e rientrare la sera, senza controllo, senza che nessuno dei responsabili (forse) sappia cosa fa.

Non usano proteszione e sono a rischio aids o altre malattie infettive. Col denaro guadagnato comprano scarpe da 200 euro.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -