Migranti, Boldrini boccia l’accordo Ue-Turchia “é troppo complicato”

 

boldrini-online“Ho seri dubbi che quest’accordo possa essere messo in atto, è molto complicato già sulla carta”. Lo ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini, a Radio radicale, commentando l’accordo sui migranti raggiunto tra Ue e Turchia. “Chi conosce bene la materia – ha proseguito la terza carica dello Stato – sa che questo accordo nel diventare gestione quotidiana potrà essere quasi impossibile da mettere in atto. In base a quest’accordo la Grecia dovrà ricevere migranti, identificarli, fare le procedure di asilo e poi potranno anche fare ricorso. Tutto questo sull’isola dove approdano le persone, possono passare mesi, anni”.

“Già a dicembre – ha ricordato Boldrini – c’erano 23mila ricorsi di richiedenti asilo presentati prima del giugno 2013. Coi ritmi della giustizia greca che sono lunghi immaginiamo quanto tempo i migranti verrebbero trattenuti in hot spot non attrezzati alla detenzione che sarebbe lunghissima. E tutto ciò viene fatto perché per ogni siriano che arriva in Grecia e viene rimandato indietro, l’Europa prenderà dalla Turchia un altro siriano. E’ una condizione difficilissima da realizzare. Quando si passerà alla pratica tutto questo diventerà molto molto complicato”.

“E’ come se – ha insistito Boldrini – si fosse deciso di esternalizzare il diritto di asilo, cioè di dare il compito alla Turchia di gestire in nome dell’Europa l’asilo, dimenticando che la Turchia non ha firmaro il protocollo del 1967 e quindi riconosce rifugiati solo coloro che vengono dall’Europa perché ha la riserva geografica. Non c’è il quadro giuridico minimale, la Turchia dovrebbe mettere in piedi una legge sull’asilo che non ha perché oggi c’è l’Unhcr che si occupa dei richiedenti asilo non europei. La soluzione trovata oggi può andare bene sulla carta, ma ho grosse riserve, in pratica necessita di tempi lunghissimi. Nel frattempo viviamo ogni giorno la vergogna di Idomeni”. (askanews)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -