Obama chiede 1,8 miliardi di dollari per la lotta al virus Zika

 

obama-dollariBarack Obama ha annunciato che chiederà al Congresso di stanziare 1,8 miliardi di fondi per l’emergenza Zika, ma al contempo rassicura gli americani ricordando che non si tratta di un virus mortale. “La buona notizia è che non è come Ebola, la gente non muore per Zika, molte persone hanno contratto il virus e non se ne sono neanche accorti”, ha detto il presidente americano in un’intervista trasmessa oggi da ‘Cbs This Morning’.

“Presenteremo una proposta legislativa al Congresso per finanziare sia la ricerca sui vaccini e la diagnostica ma anche per programmi di salute pubblica – ha aggiunto Obama – ma non bisogna entrare nel panico, non si tratta di qualcosa per cui la gente può morire, ma deve essere presa molto seriamente”.

In particolare, il presidente americano ha sottolineato che le autorità sanitarie devono anche determinare l’esatto collegamento tra il virus e malformazioni dei neonati, ma comunque ha ribadito che “sembra che rischi significativi vi siano per le donne in gravidanza o che stanno considerando di avere un bambino”.

La maggior parte dei fonti richiesti dalla Casa Bianca, quasi 1,5 miliardi di dollari, saranno destinati al dipartimento della Sanità e trasferiti ai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc). Uno stanziamento di 200 milioni di dollari andrà alla ricerca per i vaccini, mentre altri 250 milioni saranno destinati a Puerto Rico dove è stata dichiarata l’emergenza dopo che si sono registrate 22 infezioni.

Sono previsti anche 335 milioni per l’U.S. Agency for International Development, l’agenzia di cooperazione allo sviluppo, e 41 milioni al dipartimento di Stato per aiuti ai Paesi maggiormente colpiti dall’epidemia. Stando alle stime della fine della scorsa settimana, negli Stati Uniti si sono registrati 51 casi, con infezioni contratte all’estero in tutti i casi tranne uno, registrato in Texas, dove si è avuta un’infezione per via sessuale. ADNKRONOS


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!
IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal
 



 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -