Russia: finti profughi molestano le ragazze, 18 finiscono in ospedale e 33 arrestati

russia

Alcuni “migranti” provenienti dal Medio Oriente, entrati in un night club nella regione di Murmansk, hanno iniziato molestare le giovani donne russe, ma si sono resi conto troppo tardi di non essere nella UE. Come è finita?  18 sono stati mandati direttamente all’ospedale e 33 sono stati arrestati. Ora sembra che tutti manifestino una gran voglia di ritornarsene a casa il più presto possibile

La Norvegia ha espulso verso la Russia circa 50 sedicenti profughi del Medio Oriente e Afghanistan per “cattivo comportamento”. Una volta lì, i “rifugiati” hanno deciso di andare a svagarsi nella discoteca locale “Gandvik”, e ignari di dove si trovassero, hanno deciso di molestare le ragazze russe. Purtroppo non è andata bene perché  a Murmansk non c’è la tolleranza dell’”Europa illuminata“.

A giudicare dai commenti degli utenti sui social network locali, i molestatori hanno cercato di scappare e nascondersi, anche in spazi privati, ma sono stati trovati e “sistemati“. Se non fossero arrivati interi squadroni di polizia, la situazione si sarebbe messa davvero male, soprattutto in vista delle gelate di Murmansk.

Ancora e tutti, a giudicare dalle reazioni identiche, gli agenti delle forze dell’ordine non fanno differenza per il livello di tolleranza e, mentre esortano a non ricorrere al linciaggio, segretamente appoggiano il processo educativo, ha segnalato news.li.

Risultato: 18 persone sono finite in ospedale, 33 nel centro di detenzione locale, e tutti hanno manifestato tanta voglia di tornare a casa.

“Benvenuti in Russia. Siamo felici di ricevere visite, ma non dovete dimenticare che siete ospiti qui.”

www.fort-russ.com

Nota del traduttore: siccome l’ennesimo sindaco tedesco consiglia alle ragazze di tenersi a distanza dai “profughi, ** vediamo  una visione più galante da parte dei nostri amici russi e conoscenti, e siamo spinti a pubblicare questa storia, anche se non può essere ufficialmente documentata.  :lol:



   

 

 

6 Commenti per “Russia: finti profughi molestano le ragazze, 18 finiscono in ospedale e 33 arrestati”

  1. Speriamo che la Russia vinca la prossima guerra mondiale (fredda o calda)

  2. Se in tutte le nazioni europee ci comportassimo così, il flusso dei profughi si ridurrebbero immediatamente a qualche migliaio di famiglie intere (padre-madre-figli) i veri profughi.-

  3. Well done Russians … well done
    God bless Russia, Every European nation should learn from u russians
    God bless Russia

  4. La Russia non è l’ Italia. I Russi difendono il loro paese e se uno straniero delinque lo puniscono severamente, non come qua che c’ è sempre il mentecatto sinistrorso di turno pronto a difendere gli immigrati anche quando hanno torto marcio .

  5. ибо нехуй!

  6. чуркобесы еще легко отделались, могли всех нахуй в асфальт закатать, но русские добрые же!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -