Esibizione multireligiosa a Chiavari, letti passi del Corano e della Bibbia

 

chiavari-multireligiosa CHIAVARI -  “Nel nome del Dio della Pace”. Lo striscione sorretto dai giovani, in testa al corteo, è il simbolo della marcia multireligiosa che si è svolta ieri pomeriggio nelle vie di Chiavari, dove hanno camminato fianco a fianco cristiani, musulmani ed ebrei.

Circa 300 manifestanti di diverse confessioni religiose monoteistiche hanno pregato e cantato con parole di pace in ebraico, arabo e italiano, leggendo passi del Corano e della Bibbia. Presenti, tra gli altri, il vescovo di Chiavari monsignor Alberto Tanasini, il presidente della comunita’ islamica di Mezzanego Abdeslam Farah e il rabbino capo di Genova Giuseppe Momigliano, oltre a sindaci, politici e sindacalisti del Tigullio.

“La fede chiama la pace – ha detto il vescovo Tanasini – Dopo i tragici fatti di Parigi, i referenti di tutte le comunità religiose del Tigullio hanno firmato un patto per la pace. Ora siamo in corteo per testimoniare la nostra volontà di pace. La marcia si dice -  è stata voluta in modo forte dalla comunità musulmana”.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -