Parma: donna uccisa di botte, il tunisino è un pregiudicato già espulso

tunisino-donna-uccisa-parma
Alessia Della Pia, 39 anni, è stata picchiata brutalmente. Successivamente trascinata nella vasca da bagna riempita d’acqua. Non è chiaro il perché: non è escluso il tentativo di affogarla. Dalla vasca è stata ancora presa e trasportata, stavolta priva di vita, nel pianerottolo fuori dall’ingresso di casa.

Ora l’uomo che domenica sera l’ha uccisa in un appartamento alla periferia di Parma, Mohamed Jella, un tunisino di 27 anni con precedenti per droga e rapina, ricercato adesso in tutta Italia (corriere.it)

La Gazzetta di Parma riferisce che l’uomo sarebbe stato colpito da decreto di espulsione emesso dal Tribunale di Ferrara. Infatti Jella avrebbe da poco finito si scontare una pena per rapina.

Sulle dinamiche dell’assassinio della donna parmigiana e sulle cause del decesso si potranno avere chiarimenti solo dopo l’autopsia. Intanto le indagini dei carabinieri proseguono nel massimo riserbo.

La vittima, secondo le prime informazioni, viveva insieme al compagno tunisino nella casa popolare di via dei Bersaglieri da poco, un paio di settimane. E’ stata uccisa all’interno dell’appartamento e poi trasportata vicino all’ingresso. L’uomo avrebbe chiamato i soccorsi del 118 e poi sarebbe scappato. Ora la forze dell’ordine lo stanno cercando. I vicini riferiscono di violenti litigi e botte da orbi giorno e notte.

 



   

 

 

1 Commento per “Parma: donna uccisa di botte, il tunisino è un pregiudicato già espulso”

  1. Speriamo che lo trovino.
    Nel contempo, però, si deve capire perchè era libero, in Italia e chi gli ha permesso di rimanere deve PAGARE, chiunque esso sia, giudice o poliziotto o assistente sociale.
    Se non si inizia così, il lassismo e buonismo italiano ci travolgeranno!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -