Rom 15enni aggrediscono e rapinano un coetaneo poi fuggono in auto

Roma – Mezzocammino: 15enne aggredito e derubato del cellulari da due coetanei

Con la scusa di chiedere l’orario lo hanno avvicinato, aggredito e rapinato del cellulare. Vittima, ieri pomeriggio, un 15enne all’interno del parco di Torrino Mezzocammino. Autori due coetanei, un 15enne e un 16enne, residenti nel campo rom La Barbuta, individuati e arrestati dagli agenti della Polizia di Stato.

La segnalazione dell’accaduto è stata fatta dal padre della vittima che ha fornito alla Sala Operativa della Questura anche le descrizioni degli autori della rapina – secondo il racconto del figlio – fuggiti a bordo di un’autovettura.

Nell’immediato una pattuglia del Reparto Volanti e una del Commissariato Spinaceto hanno effettuato una capillare battuta nella zona, individuando una macchina abbandonata. Dal controllo è emerso che la stessa era stata rubata poche ore prima dalle parti di Ciampino.

Dopo circa mezz’ora di ricerche i due fuggitivi sono stati individuati e bloccati. Vedendo le auto della Polizia si erano nascosti dietro a dei cassonetti dei rifiuti. Perquisiti sono stati trovati in possesso dello smartphone rubato, che è poi stato restituito al legittimo proprietario.

Identificati e accompagnati negli uffici di Polizia per ulteriori accertamenti, i due giovani sono stati arrestati per il reato di rapina, e poi condotti presso l’istituto minorile Virginia Agnelli.

romatoday.it



   

 

 

1 Commento per “Rom 15enni aggrediscono e rapinano un coetaneo poi fuggono in auto”

  1. E come di rutin e consuetudine il Giudice fra qualche giorno li lasciano liberi di riprendere le loro abituali attività, e un grazie anche a chi li difendono cioè il PD sempre con le solite frasette che sono ragazzi poveri che non sono stati a scuola, che soffrono ecc.ecc, af.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -