Austerità, l’Europa criminale affama i suoi figli

 

La povertà infantile è una realtà anche in Europa. Più di un bambino su quattro sarebbe esposto al rischio della povertà e dell’esclusione sociale. Martedì 24 novembre, i deputati hanno votato in plenaria una risoluzione per chiedere agli Stati membri d’intensificare gli sforzi in materia di lotta contro le disuguaglianze sociali, in particolare la povertà infantile. Guarda la carta per conoscere i dati dell’Unione europea.

poverta

(Increduli, beoti, pidioti e cazzari dell’antibufala xenofila maomettana possono trovare l’articolo originale qui >>>)

La Convenzione delle Nazioni Unite relativa ai diritti del bambino stabilisce che i bambini dobrebbero avere accesso all’educazione, alle cure mediche, ad un’abitazione, a delle attività ricreative e anche ad un’alimentazione equilibrata.

Sfortunatamente, la realtà è diversa. Secondo Eurostat, 26 milioni di bambini sarebbero stati esposti al rischio di povertà ed esclusione sociale nel 2014, cioè il 27,7% dei cittadini europei di meno di 18 anni.

In Italia i bambini a rischio povertà erano il 32,2%. I tassi più elevati sono stati riscontrati in Ungheria (41,4%), in Bulgaria (45,2%) e in Romania (51%).

Mentre i paesi con meno rischio sono la Danimarca (14,5%), la Finlandia (15,6%) e la Svezia (16,7%).

Secondo l’UNICEF, la percentuale di bambini che non possono più permettersi di mangiare la carne o il pesce ogni due giorni sono raddoppiati in Estonia, Grecia e Italia dal 2008.

La relazione del Parlamento europeo

I deputati si sono riuniti in sessione plenaria a Strasburgo adottando con 569 voti, 77 contrari e 49 astensioni, una risoluzione per richiedere agli Stati membri di stabilire la lotta alla povertà infantile come priorità. Hanno inoltre rischiesto di garantire a tutti i bambini l’accesso all’educazione pubblica, gratuita, aperta a tutti e a tutte le età.

“La politica d’austerità ha creato questa situazione peggiorando le cose” ha sottolineato la relatrice portoghese di Sinistra Unita Inês Cristina Zuber.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -