Vercelli: protesta dei clandestini “Il cibo è poco, vogliamo il wifi”, traffico bloccato

protesta-immigr-vercelli

 

“Il cibo è scarso e abbiamo bisogno del wifi, non abbiamo acqua da bere”: sono i motivi della protesta di alcuni clandestini, giovani provenienti da Nigeria, Ghana e Afghanistan (che non si sa cosa perché e a che titolo siano ospitati in Italia), che hanno improvvisato un sit-in davanti all’asilo di Vercelli che li ospita da alcuni mesi.

La protesta è scattata, dicono, anche per chiedere maggiore velocità nelle pratiche di rilascio dei permessi di soggiorno. E’ intervenuta la polizia, che ha chiuso per un’ora la strada di fronte all’asilo Arcobaleno. ansa



   

 

 

2 Commenti per “Vercelli: protesta dei clandestini “Il cibo è poco, vogliamo il wifi”, traffico bloccato”

  1. Anno ragione Renzie e Alifano che fate vedere al mondo che l’Italia non accoglie le richieste di questi Clandestini? dategli anche un pò di SxxxxxE del vostro però e ……………………..!.

  2. in casa mia si permette tanta arroganza prepotenza . ???
    E’ forse loro un diritto in casa d’altri pretendere. esigere, di avere il permesso di restare . ? e dopo.???
    la prevezione sul territorio “abolita – ammuffita ” –

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -