Imola: spacciatore marocchino al bar con droga e coltello

 

Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Di questo dovrà rispondere un 23enne marocchino, senza fissa dimora e con precedenti di polizia, arrestato ieri dai carabinieri all’interno di un bar.

Giunta una segnalazioni circa il furto di un tablet ai danni di un cittadino, i militari hanno avviato le ricerche giungendo ad un bar della città, noto per l’afflusso di clienti extracomunitari. Arrivati sul posto, i Carabinieri hanno notato il 23enne che, pur non corrispondendo alla descrizione del ladro, è stato comunque interpellato dai militari nel tentativo di avere un indizio in più favorevole alle ricerche. Il giovane, piuttosto agitato e frettoloso, inizialmente ha collaborato, poi si è fatto più evasivo. Infine è andato in bagno e ne è uscito senza più il marsupio, che precedentemente indossava, quindi si è diretto, come se nulla fosse, verso l’uscita del locale.

I carabinieri, sospettosi, lo hanno quindi bloccato. Il marsupio è stato ritrovato nel cestino dei rifiuti della toilette e all’interno è stato rinvenuto un coltello, 136 euro in contanti e 20 dosi di hashish del peso complessivo di 35 grammi. Tratto in arresto, il 23enne, è stato tradotto questa mattina in Tribunale a Bologna per l’udienza di convalida dell’arresto.

bolognatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -