Russia, Lavrov: gli USA conoscono le posizioni dell’ISIS ma non le colpiscono

Lavrov – 13 settembre 2015 : gli Stati Uniti conoscono le posizioni dell’ISIS ma si rifiutano di colpirle

La Russia dispone di informazioni secondo le quali gli Stati Uniti sarebbero a conoscenza della localizzazione delle posizioni strategiche dei militanti dell’ISIS, ma non le colpiscono. Lo ha riferito il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov.

Rilasciando un’intervista ad un programma del “Primo Canale” russo, Lavrov ha detto che il governo degli Stati Uniti “Non è stato molto attento quando all’inizio ha creato la coalizione, oppure ha cospirato verso obiettivi che non erano quelli dichiarati al pubblico“.

Secondo il ministro degli Esteri, la coalizione si è creata spontaneamente, “nel giro di pochi giorni è stato comunicato che la coalizione includeva un certo numero di paesi e poi sono iniziati i bombardamenti”.

Lavrov ha detto che da una’analisi delle operazioni aeree svolte da alcuni dei paesi che fanno parte della coalizione “abbiamo avuto una strana impressione…. Come se oltre a combattere l’ISIS ci sia dietro qualcos’altro che interessi la coalizione…”

Il ministro ha poi aggiunto che: “Spero di non deludere nessuno dicendo che alcuni  della coalizione hanno a disposizione le esatte posizioni dell’ISIS, ma chi comanda la coalizione (gli Stati Uniti) non dà il consenso per farle colpire“.

www.pnp.r



   

 

 

2 Commenti per “Russia, Lavrov: gli USA conoscono le posizioni dell’ISIS ma non le colpiscono”

  1. Sicuramente non delude a me personalmente e penso che altre migliaia se non milioni di cittadini, si deve capire che gli usa che fa si bombardano da soli non credo proprio, fosse quasi ora che la smettessero di fare i guerrafondai e poi dare le colpe agli altri certo che anno un brutto vizio tirano il sasso e nascondono la mano, da un po di tempo che condivido con i Russi in quanto più onesti.

  2. Vogliono fare terra bruciata tutto intorno all’Eeuropa, gli Usa temono la nascita di un impero

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -