18 novembre 2015 – CITTADINI UNITI CONTRO L’ISLAMIZZAZIONE

 

La manifestazione contro il genocidio programmato dei popoli europei, indetta per 7 ottobre scorso, nel 444° anniversario della Battaglia di Lepanto, è stata rinviata al 18 Novembre 2015.

18novembre

In quella data, i Cittadini italiani, con o senza partito, con o senza lavoro, con o senza speranza organizzeranno un Sit-in davanti a tutte le Prefetture d’Italia per protestare contro l’immigrazione clandestina che è diventata un esodo da una parte e una invasione dall’altra, la nostra.

L’immigrazione di massa è un fenomeno le cui cause sono tutt’oggi abilmente celate dal Sistema e che la propaganda multietnica asservita al NWO si sforza falsamente di rappresentare come inevitabile. La manifestazione è contro la deportazione di popoli africani e contro la sostituzione etnica del popolo italiano ed europeo. Il piano che viene propagandato ai beoti come frutto ineluttabile della storia, è in realtà è un piano studiato e preparato da decenni per distruggere i popoli autoctoni e annientare le nazioni sovrane.

Protesteremo contro il business di Coop, Onlus e Ong multi color, che lucrano sul dramma dei veri profughi e perpetrano lo sciacallaggio di e con gli invasori che con il linguaggio politicamente conveniente hanno rinominato ‘migranti economici e climatici’.

Manifesteremo contro l’incapacità, la malafede e il razzismo dei sedicenti governanti che non ancora non ammettono il progetto Kalergi, descritto dallo stesso ideatore nel suo libro «Praktischer Idealismus» in cui Kalergi  stesso apertamente dice che

gli abitanti dei futuri “Stati Uniti d’Europa” non saranno i popoli originali del Vecchio continente, bensì una sorta di subumanità resa bestiale dalla mescolanza razziale. E afferma, senza mezzi termini, che è necessario incrociare i popoli europei con razze asiatiche e di colore, per creare un gregge multietnico senza qualità e identità, facilmente dominabile dalle élite della finanza mondialista al potere.

Protesteremo contro la tratta degli esseri umani attuata dai Tour Operator legali e illegali, contro gli scafisti di Stato e gli scafisti abusivi. Manifesteremo contro le politiche suicide imposte dai criminali della Troika, i quali, asserviti al NWO ci impongono la creazione di una nuova razza meticcia e un nuovo Continente Eurabico chiamato Eurabia che sta diventando realtà con l’unione delle due sponde del Cimiterraneo.

Ora, senza pregiudizio alcuno verso le proprie idee, valori e appartenenze partitiche, ma escludendosi da soli i neorazzisti, multiculturalisti, buonisti e beoti e fancazzisti a libro paga dei pidioti, chi condivide questa protesta legittima e democratica, questa manifestazione civile e sacrosanta, si faccia avanti.

E’ assolutamente necessario individuare con la massima urgenza chi tra voi, vuole prendersi cura di promuovere coordinandosi con noi, nel proprio territorio un gruppo al fine di organizzare un Sit-in davanti alla Prefettura di competenza in modo da coprire ogni o quanto più Prefetture d’Italia possibili, in armonia e sincronia: nello stesso giorno, alla stessa ora e con le stesse modalità e regole d’ingaggio.

N. B. il Sit-in si svolgerà solo in sincronia con tutti gli altri Sit-in nelle stesse due ore che vanno dalle 19 alle 21 durante le quali avremo l’opportunità di portare all’attenzione di quanti più cittadini italiani possibile con collegamenti in diretta tv nazionali, le gravissime problematiche di questo ‘fenomeno migratorio’ che il l’abusivo governicchio renzista sta attuando.

Se vuoi essere tra chi organizza e promuove la manifestazione davanti alla propria Prefettura contattaci quanto prima

chiamando il 339 8704071

oppure inviaci una mail: info@thankyouoriana.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -