New York: manifestazione per salutare l’arrivo del presidente Putin

Nel centro di New York, dove presto inizierà la 70esima sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, gli abitanti locali hanno organizzato un picchetto per salutare l’arrivo del presidente russo Vladimir Putin, che interverrà all’ONU.

putin-newyork

Le foto pubblicate sui social network mostrano come la gente manifesti con le bandiere della Russia e degli Stati Uniti, così come con striscioni e magliette con l’immagine del capo di Stato russo.

A Times Square i russi e i cittadini americani di New York hanno organizzato un picchetto per sostenere il presidente russo Vladimir Putin prima del suo intervento in occasione della 70° sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Nei cartelloni dei dimostranti in particolare è scritta la parola “benvenuti” dedicata ai presidenti di Russia e Cina Vladimir Putin e Xi Jinping.

Come scritto sui social network da un utente, “i veri americani danno il benvenuto a Putin e Xi a New York.”

Su uno degli striscioni è inoltre scritto “Putin non è il vostro nemico, il vostro nemico è Wall Street”, riferisce Russia Today.

Ricordiamo che il 28 settembre Vladimir Putin interverrà durante la 70° sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York.

it.sputniknews.com



   

 

 

1 Commento per “New York: manifestazione per salutare l’arrivo del presidente Putin”

  1. Totalmente d’accordo con questi onesti,sinceri e bravi cittadini americani;viva Vladimir Putin!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -