L’Unicef (Onu) chiede 14 milioni di dollari “per i bambini migranti”

profughi

 

Il Fondo internazionale delle Nazioni unite per l’infanzia (Unicef) ha lanciato un appello affinchè vengano raccolti 14 milioni di dollari a sostegno dei migranti bambini in Europa, visto l’incremento dell’80% nel numero di arrivi di minori nel continente. Da gennaio a luglio, riportano i dati dell’Eurostat, sono stati 133mila i bambini che hanno chiesto asilo in Europa, una media di 19mila al mese. Sulla totalità dei richiedenti asilo, uno su quattro è un bambino, secondo i dati.  (Immigrati: il 72% sono maschi adulti. Non sono profughi, l’Europa si svegli!)

“Con così tanti bambini in movimento, e con l’imminente arrivo dell’inverno in Europa, la nostra priorità è prenderci cura adesso di loro”, ha detto Marie-Pierre Poirier, coordinatrice speciale per la crisi dei migranti in Europa dell’Unicef. “Lavorando accanto ai governi e ad altri partner nel continente, ovunque il nostro sostegno sia necessario, l’Unicef farà tutto quello che può per fare in modo che i bambini migranti siano al sicuro, sani e che i loro diritti e dignità siano rispettati in pieno”, ha detto. (LaPresse/Xinhua)

Un bambino “profugo” appena arrivato, scende dal treno e fa il gesto dello sgozzamento con la mano alla gola



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -