La UE regala 4,7 milioni di euro alla Giordania per contare i profughi

L’Unione europea ha firmato un contratto con la Giordania per aiutarla a condurre un censimento che dovra’ essere completato entro la fine di quest’anno. Il contributo sara’ di 4,7 milioni di euro su un costo totale di 22 milioni. Le autorita’ hanno fatto sapere che il censimento servira’ a raccogliere informazioni sulla popolazione locale ma anche sui rifugiati.

Secondo il governo sono due milioni quelli siriani che hanno attraversato la frontiera negli ultimi quattro anni, anche se buona parte non sono registrati ufficialmente. Ma alcuni donatori accusano Amman di gonfiare le cifre per ottenere maggiori aiuti (perciò il censimento, ndr)

Il capo della delegazione della Ue in Giordania, Joanna Wronecka, ha detto che il censimento aiutera’ Amman a far fronte alla pressione economica e sociale provocata dall’arrivo dei rifugiati e allo stesso tempo permettera’ ai Paesi donatori di avere informazioni piu’ precise sugli stessi profughi.

(ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -