Il prete che vuole uccidere Berlusconi: “Salvini e i leghisti feccia della società”

Sul suo sito internet si definisce un prete di sinistra. Una sinistra non partitica, ma “evangelica”: “Anche Cristo – scrive- è stato classista: ha privilegiato i poveri contro il sopruso dei potenti e dei ricchi.

Ma non è una scelta classista solo di persone: tutti, ricchi e poveri, siamo vittime di un sistema balordo, che è quello dell’avere ovvero del capitalismo”.

dongiorgio

E il suo cattolicesimo militante si è scagliato in questi giorni contro la Lega Nord e Matteo Salvini. In un post su Facebook pubblicato un paio di giorni fa, infatti, don Giorgio De Capitani sostiene che i leghisti siano degli “allocchi, degli idioti, degli analfabeti, dei cazzari, degli imbecilli, dei panciaroli”. Si è detto anche certo che “il giorno in cui più nessuno parlerà di Salvini, allora sarà la morte. Ma anche la morte porterà sul sedere il bollo di Salvini, e il Padre Eterno, appena ne vedrà lo scheletro, guarderà dall’altra parte per non turbarsi”.

Insomma, Gesù era comunista e Salvini passerà il resto dei suoi giorni nell’Aldilà all’Inferno. Insieme con tutti i leghisti, che don Giorgio avvicina a scheletri attratti dal populismo di Salvini: “Il nome di Salvini – scrive nel delirante post – lo troveremo solo sulla fronte degli scheletri che Dio stesso ha abbandonato nella valle delle ombre infernali”.

Oggi il prete che presentandosi sul suo sito assicura che spesso e volentieri non la pensa come “le gerarachie ecclesiastiche” è tornato sul tema. Calando ulteriori insulti sugli italiani e i cattolici che guardano con occhio benevolo al demonio Salvini. “Chi è Salvini? – scrive – Un rottame che ogni giorno si auto-rottama, (…). Salvini è uno che esiste, solo perché esiste il problema immigrazione. Se, per ipotesi, l’immigrazione si risolvesse domani, domani Salvini scomparirebbe”. Poi, sugli elettori leghisti aggiunge: “Mai ho avuto a che fare, come in questi ultimi anni, con una massa di senza cervello, solo pancia e sedere”.

Evidentemente ce ne sono anche tra i suoi parrocchiani. “Un parroco – conclude – non si rende conto di avere attorno la peggiore feccia della società”. Alla faccia della misericordia divina. IL GIORNALE

Don Giorgio Capitani, il (falso) prete che vuole uccidere Berlusconi



   

 

 

7 Commenti per “Il prete che vuole uccidere Berlusconi: “Salvini e i leghisti feccia della società””

  1. Con quanto lavoro c’è per sbiancare il Vaticano, questo riesce anche a guardare fuori?

    Miracolo!!!

  2. Angelo Custode

    Ma io che non sono fascista, ne comunista ..ne tifo per Salvini o Lenin ..
    vorrei avere l’oppurtunità di conoscere direttamente questo individio eletto non si sa da chi (certo non Dio) per fargli conoscere direttamente cosa pensa la gente comune di tipi come lui e di cui potremmo farne a meno senza che il Padreterno se ne accorga !!

  3. Dopo un governo abusivo e l’invasione islamica, anche la chiesa cattolica sta diventando un altro problema per l’Italia. Nonostante che in passato fossero gia’ stati chiariti i rapporti fra stato e chiesa.

  4. povero demente

  5. Cristo è x i poveri, lei è x i corrotti mafiosi. altrimenti sarebbe alla ds di Matteo Salvini Roberto Donne Per Maroni Luca Zaia Due ke sono gli unici a lottare x i veri poveri GLI ITALIANI!

  6. Moderno CARONTE, moderno QUAQUARAQUA….

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -