Castelfiorentino: profughi assegnati ad una Coop di giardinaggio, è bufera

coop-profughi

 

Castelfiorentino: E’ bufera sull’ ospitalità di presunti profughi in un casolare diroccato. Insieme alle dimissioni dell’assessore al sociale Tafi, chieste spiegazioni alla Prefettura per capire a quale titolo ha appaltato il servizio a una cooperativa di giardinaggio. Questa è la presentazione sito del Consorzio McMulticons Il Consorzio McMulticons, nato nel Giugno del 2006 dalla volontà di due Cooperative di servizi alle imprese attive da oltre 10 anni e tutt’ora in costante espansione, offre attualmente lavoro a circa 300 soci lavoratori.

Ecco perché Soros investe in Italia con le «cooperative rosse»

In principio diffuso tra alcune aziende dell’empolese, il servizio si è successivamente espanso anche ad altre importanti realtà lavorative che operano in vari comuni limitrofi come Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto, Vinci, Castelfiorentino, Montespertoli, Montelupo Fiorentino, Signa e Pontedera. Grazie alle esperienze maturate, ad un programma annuale di corsi di aggiornamento ed all’inserimento di nuove aziende consorziate, attualmente svolgiamo i seguenti servizi:

• Pulizie civili, industriali, di igiene urbana e di pannelli fotovoltaici
• Sanificazione di ambienti alimentari e sanitari
• Giardinaggio e manutenzione delle aree verdi
• Derattizzazione e Disinfestazione
• Trasporto, cernita e smaltimento di rifiuti e materiale riciclabile
• Traslochi e Facchinaggio • Servizio di portierato e Vigilanza
• Trasporto merci e deposito conto terzi
• Logistica di magazzino

Che c’azzeccano queste attività con la gestione e l’accoglienza di presunti profughi?

Immigrazione: “un’attivita’ mascherata” per mantenere le Coop

Business migranti Caritas e Coop: i pm indagano su una truffa da 4 milioni euro



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -