Aereo scomparso Malaysia: rottame su isola La Reunion compatibile con MH370

I resti di un’ala d’aereo ritrovati sulle spiagge dell’isola de La Reunion sarebbero compatibili, secondo fonti ufficiali statunitensi, con un Boeing 777.

Potrebbero essere forse arrivate a una svolta le ricerche dell’aereo della Malaysia Airlines, scomparso l’8 marzo dell’anno scorso, mentre era in volo dal Kuala Lumpur a Pechino. Un rottame compatibile con un Boeing 777, lo stesso modello di aereo dell’MH370, e’ stato ritrovato su una spiaggia dell’isola francese La Reunion, a largo della costa orientale del Madagascar nell’oceano Indiano lontanissimo dall’area tra il Mar Cinese Meridionale e l’Autralia dove si sono cercati per mesi i resti del B777.

Il pezzo e’ parte di un’ala, un ‘flaperon’ (ipersostentatore che a differenza dei flap posti sul retro dell’ala si estendono in decollo e atterraggio, e’ posizionato sul bordo d’attacco), lungo circa due metri, “coperto di conchiglie”, un particolare che “fa pensare che sia stata in acqua per molto tempo”, ha spiegato un testimone.

Le autorita’ francesi, assieme agli esperti australiani che da oltre un anno sono impegnati nelle ricerche, hanno aperto un’indagine per appurare se si tratti effettivamente di una parte del relitto dell’aereo. “Abbiamo ricevuto alcune immagini e le stanno valutando” esperti di aviazione, “per capire di cosa si tratti”, ha spiegato un portavoce dell’autorita’ australiana dei trasporti. Xavier Tytelman, un esperto di sicurezza aerea, ha sottolineato che non puo’ essere escluso che si tratti di una parte dell’aereo e che ci sono “incredibili somiglianze” dell’ala ritrovata con quella appartenente al modello di aereo scomparso. Se fosse confermato, si tratterebbe del primo relitto ritrovato del Boeing 777, sparito nell’Oceano indiano, con 239 persone a bordo. (AGI) .

Facile che siano i resti del Volo South African Airways 295, ZS-SAS; serial number 22171 – caduto nell’oceano indiano nel 1987, ad est dell’isola Mauritius



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -