Egiziano tenta di violentare una 12enne nello spogliatoio della piscina

Incubo per una 12enne di Cormano (Mi), la scorsa domenica. La ragazzina si è recata nella piscina comunale con la madre. A fine giornata, è andata a cambiarsi negli spogliatoi, ma non si è accorta di essere seguita da un giovane che si è intrufolato con lei  nel camerino, ha chiuso la porta ed ha tentato di violentarla.

Le urla della dodicenne hanno attirato l’attenzione dei presenti, che sono accorsi in suo aiuto, mettendo in fuga  il violentatore. La ragazzina, sconvolta e terrorizzata, ha immediatamente chiamato la madre che ha fatto bloccare l’attività della piscina e avvisato le forze dell’ordine.

I carabinieri, grazie ad un’accurata descrizione da parte della vittima, sono riusciti a identificare un 19enne, di origine egiziana, residente a Milano e regolare. Condotto in caserma, lo straniero è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale, confermata anche dalle analisi mediche condotte sull’adolescente alla clinica Mangiagalli di Milano.



   

 

 

2 Commenti per “Egiziano tenta di violentare una 12enne nello spogliatoio della piscina”

  1. E’ che ca22o finalmente una buona notizia! ha dimenticavo a scanso di equivoci la buona notizia si riferiva all’arresto del delinqueste, dovrebbero dargli la pena di 50 anni ho espulsione immediata, chi lo sa, se fra poco tra gli assistenti sociali la Caritas ecc. non lo fanno scarcerare!

  2. Immediatamente spedito ib Egitto.

    L’italia è piena di questa criminalità spicciola . E’ dovere del M.I. provvedere o dia le dimissioni.!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -