Unioni gay, Fontana “Ora da Strasburgo decidono per noi?”

UNIONI GAY; FONTANA: “ORA DA STRASBURGO DECIDONO PER NOI”

L’europarlamentare della Lega Nord: “Perché la Corte non mostra lo stesso interesse per la famiglia naturale e il calo demografico?”.

Bruxelles 21 luglio 2015 – Lorenzo Fontana, europarlamentare della Lega Nord, commenta la decisione della Corte di Strasburgo sulle unioni omosessuali: “Ora la Corte decide per noi, specie su un tema così delicato e complesso che, nonostante le banalizzazioni che se ne fanno, non si può affrontare con la mera giurisprudenza dal momento che vi rientrano soprattutto aspetti sociali”.

“Mi piacerebbe – continua Fontana – che la Corte mostrasse la stessa puntigliosità sulla mancanza di politiche a favore della famiglia naturale in Italia, o sull’assenza di rimedi legislativi al calo demografico. Visto che parliamo di diritti, perché non chiedere all’Italia di rendere gli asili nido gratuiti? Credo che molte mamme e papà non abbienti gradirebbero”.



   

 

 

1 Commento per “Unioni gay, Fontana “Ora da Strasburgo decidono per noi?””

  1. Cavolo,se ci fossero asili gratuiti farei subito un figlio!! Ma ahimè un asilo qui costa 750 euro al mese….sarebbe un suicidio dover affrontare tale spesa!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -