Modena: un milione di euro per mantenere 200 migranti per 153 giorni

 

Un milione di euro: è la cifra che prefettura ha deciso  spendere per garantire l’assistenza completa ai 200 presunti profughi che arriveranno sul  territorio: un servizio che dovrà essere garantito per 153 giorni, dal primo di agosto sino al 31 dicembre.

A queste persone verranno garantiti colazione , pranzo e cena, servizio di lavanderia, una “diaria” di due euro e mezzo e altri servizi oltre, ovviamente, ad un letto e a un tetto.

Si va dall’assistenza ai bambini e ai neonati al servizio di lavanderia (non vorrete mica che lavino i panni da soli?) e di trasporto per spostamenti anche tra le strutture di accoglienza che si rendessero necessari su richiesta della prefettura.

E ancora pulizia giornaliera e periodica dei locali e degli arredi, raccolta e smaltimento rifiuti all’erogazione dei pasti (con orari che rispettino rigorosamente i principi religiosi e le abitudini alimentari degli ospiti) il cui servizio dovrà essere svolto per sette giorni la settimana, con una somministrazione di prima colazione, pranzo e cena.

Prevista l’erogazione una tantum d’una tessera-ricarica telefonica di 15 euro all’arrivo.

Prevista ovviamente l’assistenza sanitaria e in piu il supporto di uno psicologo.

Italiana con 5 figli (di cui una invalida) sfrattata dalle case popolari

Ai clandestini ogni comfort e pure lo psicologo. Di fronte, il campo profughi degli italiani

Gli italiani poveri? Che si arrangino nei campi profughi per italiani, come a Roma..

profughi-italiani

 

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -