45enne sfrattata va a vivere in tenda e muore

Porto Recanati (MACERATA) – Era costretta a vivere un una tenda sulla riva di un fiume perché era stata sfrattata. Luana Brugè, 45 anni, non aveva più soldi per pagare l’affitto dopo che aveva perso il lavoro. Il suo dramma si è concluso tragicamente: è morta dopo un malore che le è stato fatale a casa della madre. E’ bastato poco visto che da tempo viveva in condizioni molto precarie. La sua casa era diventata una tenda lungo il corso del fiume Potenza.

La donna si era già sentita male sabato scorso, a causa del gran caldo. Era stata soccorsa dalla croce azzurra che l’aveva trovata in un forte stato di disidratazione. Quella mattina erano intervenuti anche i vigili urbani e gli assistenti sociali che si erano resi disponibili ad aiutarla. Oltre a un figlio di 25 anni, lascia una piccola di appena 6 anni avuta dall’attuale compagno e affidata ai nonni materni. today.it

Troppo caldo e zanzare, profughi in rivolta ottengono l’aria condizionata



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -