Olbia, Rom musulmano prende a forbiciate la nuora convertita al cristianesimo

Olbia Un bosniaco di 52 anni, Hego Adzovic, è stato arrestato per aver ferito la nuora di 22 anni colpevole di aver abbandonato l’islam per diventare cristiana. La ragazza è stata ferita con forbici e un coltello sotto gli occhi del marito. Tra le sue “colpe” c’era anche quella di aver battezzato il figlio maschio di un anno e mezzo. La giovane rom, anche lei bosniaca, è finita in ospedale nei giorni scorsi dopo l’ennesima aggressione

L’uomo deve rispondere di maltrattamenti aggravati e reiterati nei confronti della giovane nuora, finita l’ultima volta in ospedale il primo giugno con fratture multiple e ferite inferte con forbici e un coltello. Per lei una prognosi di 40 giorni di cure da parte dei medici.

Gli investigatori hanno scoperto che la giovane madre era finita all’ospedale già nel 2013 e nel 2014, sempre con importanti lesioni che, però, non sarebbero mai state denunciate. Il capo famiglia, musulmano, è stato trasferito nella Casa circondariale di Sassari-Bancali, a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre la giovane ed il figlio sono stati allontanati dal campo rom di Olbia dove vivevano. tgcom24



   

 

 

1 Commento per “Olbia, Rom musulmano prende a forbiciate la nuora convertita al cristianesimo”

  1. Arivai con i mussulmani come quelli del PD.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -