Non le danno una lattina sigillata in aereo, musulmana urla all’islamofobia

Condividi

 

Negli Stati Uniti fa discutere il caso di una hostess della United Airlines che. per motivi di sicurezza, si sarebbe rifiutata di servire una lattina di Diet Coke sigillata a una donna musulmana perche’ avrebbe potuto essere usata come un’arma.

Tahera-Ahmad

 

E’ stata la stessa Tahera Ahmad, 31enne direttrice di un centro interreligioso alla Northwestern University dell’Illinois, a denunciare l’episodio sulla sua pagina Facebook.
“Avevo chiesto solo una Coca Cola sigillata per motivi igienici e me l’ha negata perche’ avrei potuto utilizzarla come un’arma, l’islamofobia e’ reale“, ha protestato la donna.

Padova – tunisino ai poliziotti: “Sono un guerriero di Allah, vi ammazzo tutti infedeli maledetti

Una discriminazione aggravata, secondo la donna, dal fatto che poco dopo la hostess avrebbe portato una lattina di birra a un uomo seduto accanto a lei. Ahmad, che sul suo profilo Facebook indossa uno hjiab, si e’ ribellata finendo pero’ per essere zittita dagli altri passeggeri: “Sei una musulmana, dovresti star zitta”, le sarebbe stato detto.
La compagnia aerea si e’ poi scusata con un messaggio sul proprio sito internet, sostenendo di aver contattato personalmente la signorina Ahmad per chiarire la questione.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -