Egitto, presentatore tv condannato a 5 anni per offese all’islam

egitto_blasfemia-al-Behiri

 

Il popolare presentatore televisivo egiziano Islam al Behiri e’ stato condannato a 5 anni di carcere per aver oltraggiato la religione musulmana nel suo programma. Lo ha reso noto lui stesso, dopo aver appreso della sentenza, pronunciata in contumacia perche’ Al Behiri non era stato mai informato del procedimento penale avviato a suo carico.

Il presentatore, che fara’ ricorso, era stato denunciato dall’avvocato Mohamed Abdelsalam. Frattanto, si attende la decisione di un tribunale amministrativo sulla sua trasmissione, sospesa nello scorso aprile dopo le critiche dell’imam della moschea di Al Azhar, Ahmed al Tayeb, massima autorita’ religiosa egiziana. Il programma, intitolato “Con Islam”, andava in onda sull’emittente privata “Al Qahera wal Nas” (Il Cairo e la gente) e trattava temi controversi come la punizione per gli apostati e i matrimoni con minorenni.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -