Getto’ olio bollente sul viso della moglie, indiano va in carcere

 

Un immigrato indiano condannato per aver gettato olio bollente in faccia alla moglie e averla ferita con un coltello e’ stato trasferito in carcere dai carabinieri. E’ divenuta infatti definitiva la pena di 4 anni e 6 mesi inflittagli nel settembre del 2014 dal Tribunale di Reggio Emilia, anche grazie alla testimoniana di uno dei due figli della coppia, un dodicenne pure lui vittima delle violenze.

Lesioni personali e maltrattamenti sono i reati dei quali lo straniero, che ha 38 anni, e’ stato riconosciuto colpevole. L’episodio all’agosto del 2013, quando durante una lite nell’abitazione della famiglia a Rio Saliceto, l’uomo aveva versato olio bollente sul viso della moglie e l’aveva colpita a un braccio con un coltello da cucina. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -