Saremar, 44enne licenziato si toglie la vita sul traghetto

 

Tra disoccupazione e licenziament, si allunga la fila di italiani disperati che non riescono a far fronte alle difficoltà. Un marittimo, di 44, della Saremar si è tolto la vita a bordo del traghetto proveniente dalla Corsica, mentre attraccava a S.Teresa di Gallura.

Come denunciato dal deputato Mauro Pili (Unidos) su Facebook: “La tragedia sul traghetto Ichnusa. Anche il marittimo, come tutti i dipendenti Saremar, aveva ricevuto la comunicazione con la quale era stata di fatto avviata la procedura di licenziamento. Tra i marittimi cresce la preoccupazione per il futuro”.

Sul fatto 2 le inchieste di Procura e Capitaneria.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -