Bergoglio: No “alle chiacchiere, a etichettare, a bollare le persone”

 

La Chiesa non puo’ essere tenuta insieme dalla “colla”, perche’ l’unita’ che chiede il Vangelo “e’ una grazia di Dio” e “una lotta” sulla terra. Lo afferma Papa Francesco nell’omelia di questa mattina alla Domus Santa Marta.
“Dobbiamo fare spazio allo Spirito – spiega Francesco – perche’ ci trasformi come il Padre e’ nel Figlio, una sola cosa”.
Infatti quando prega “per l’unita’ del suo popolo, per la Chiesa”, Gesu’ “sa che lo spirito del mondo” e’ “uno spirito di divisione, di guerra, di invidie, di gelosie, anche nelle famiglie, anche nelle famiglie religiose, anche nelle diocesi, anche nella Chiesa tutta: e’ la grande tentazione”. Quella che porta, sottolinea il Papa, “alle chiacchiere, a etichettare, a bollare le persone”.

Per il Papa, sono tutti atteggiamenti che il Vangelo chiede di bandire. “Dobbiamo essere – sottolinea Francesco – una sola cosa, come Gesu’ e il Padre sono una sola cosa. Questa e’ proprio la sfida di tutti noi cristiani: non lasciare posto alla divisione fra noi, non lasciare che lo spirito di divisione, il padre della menzogna entri in noi. Cercare sempre l’unita’. Ognuno e’ come e’, ma cerca di vivere in unita’.
Gesu’ ti ha perdonato? Perdona tutti quanti. Gesu’ prega perche’ noi siamo uno, una sola cosa. E la Chiesa ha tanto bisogno di questa preghiera di unita’” che e’ grazia non “colla”.

Nell’omelia, Francesco ricorda infine un altro consiglio che Gesu’ ha dato in quei giorni di congedo, prima dell’Ascensione: “‘Rimanete in me’, che tutti noi rimaniamo in Lui. E qui ci indica perche’, lo dice chiaramente: ‘Padre, voglio che quelli che mi hai dato, anch’essi siano con me dove sono io’. Cioe’, che questi rimangano la’, con me” e la promessa che alla fine “contemplino la mia gloria’”. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -