Pensioni, Brunetta: Renzi “ruba” 16 miliardi dalle tasche dei pensionati

 

“Sulla sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato illegittimo il blocco dell’adeguamento all’inflazione degli assegni pensionistici oltre 3 volte il minimo dal 2012 a oggi, per cui a ciascun pensionato spetta un rimborso di almeno 3.000 euro, per un totale di 18 miliardi, dando per buoni i numeri detti all’Arena, Matteo Renzi, che vuole restituire solo 500 euro solo ad alcuni e non a tutti, per un totale di 2 miliardi, ne ruba 16 ai pensionati italiani”. Lo afferma in una nota il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta.

“Ripetiamo: se Renzi restituisce solo 2 dei 18 miliardi dovuti, vuol dire che gli altri 16 li toglie dalle tasche dei pensionati. E’ un imbroglio inaccettabile”.

Condividi

 

One thought on “Pensioni, Brunetta: Renzi “ruba” 16 miliardi dalle tasche dei pensionati

  1. La solita storia. Italia corrotta. Ingovernabili politici incapaci di collaborare nel rispetto delle istituzioni e senso morale confermano il ruolo di buffoni con il microfono. I cittadini seguono l’esempio.

Comments are closed.