Reggio Calabria, Prefetto: i bovini degli affiliati alla ‘ndrangheta saranno uccisi

 

Un’iniziativa concreta per eliminare una problema che si registra da decenni in provincia di Reggio Calabria. È quella intrapresa dal prefetto, Claudio Sammartino, che ha disposto l’abbattimento delle cosiddette “vacche sacre”, i bovini di affiliati alla ‘ndrangheta che vagano in tutta la provincia provocando danni alle colture e che vengono tollerate nel timore di ritorsioni. Gli animali, inoltre, rappresentano un pericolo per la circolazione stradale e ferroviaria.

Condividi

 

2 thoughts on “Reggio Calabria, Prefetto: i bovini degli affiliati alla ‘ndrangheta saranno uccisi

  1. Può sembrare una provocazione ma non lo è. L’iniziativa forse è giusta ma mi dispiace x gli animali, essi sono senza colpa.

  2. Ormai sembra impossibile che nel mondo gli animali siano liberi di vivere e pascolare!
    Qualsiasi scusa è buona per uccidere un pò di animali liberi..!!

Comments are closed.