Pensioni, CGIL: la legge Fornero ha fatto risparmiare 8 miliardi di euro allo Stato

camusso

 

I risparmi per le casse dello Stato derivanti dal blocco totale della rivalutazione per le pensioni oltre 3 volte il minimo (quasi 1.500 euro lordi al mese), previsto dalla riforma Fornero e bocciato dalla Corte costituzionale, è stato di circa 8 miliardi di euro sommando gli effetti della norma sul 2012 e 2013 (che ha interessato circa 6 milioni di pensionati).

E’ quanto calcolato in un recente studio dallo Spi-Cgil. Risparmi che salgono a 9,7 mld di euro con il blocco introdotto da Letta. VORREMMO RICORDARE ai signori della Cgil che non è lo stato che ha risparmiato, ma i cittadini che hanno perso 8 miliardi



   

 

 

2 Commenti per “Pensioni, CGIL: la legge Fornero ha fatto risparmiare 8 miliardi di euro allo Stato”

  1. Io voglio indietro il maltolto, altrimenti non pago più un cazzo a questi l…i, la Fornero ha fatto il macello, ma dove stavano il Presidente della Repubblica, il PD, SC, PDL, SEL, dove stavano? che cosa hanno detto alla Fornero mentre faceva il dissanguamento dei pensionati, dei poveri, e dei disoccupati cosa hanno detto? ve lo dico io: niente sono diventati tutte mummie Egiziane.

  2. Il blocco DEGLI AUMENTI sulle pensioni 3 volte superiori al minimo è stato bocciato dalle Corte cost. Non entro nel merito. L’innalzamento dei requisiti per l’accesso alle pensioni di vecchiaia e di anzianità, invece, che interessa anche persone rimaste senza lavoro nè pensione, e quindi senza alcun reddito, non è stato bocciato. Solita guerra tra chi qualcosa ha e chi non ha proprio niente.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -