Baltimora, morte Freddie Gray: tre degli agenti coinvolti sono neri

Demonstrators jump on a damaged Baltimore police department vehicle during clashes in Baltimore

 

Sono tutti liberi dietro pagamento di una cauzione i sei poliziotti di Baltimora incriminati per la morte di Freddie Gray. Ha riacquistato la liberta’ anche il sesto agente, il sergente Alicia White. Tutti hanno pagato tra i 250.000 e i 350.000 dollari. I sei erano stati condotti nel carcere cittadino ieri pomeriggio dopo che il il procuratore del Maryland Marylin Mosby aveva formulato le accuse contro di loro.

Decade l’accusa di “polizia razzista”- Il casellario giudiziario online definisce di razza nera tre degli ufficiali incriminati per l’omicidio di Freddie Gray e inserisce gli altri tre nella vasta categoria dei ”bianchi, caucasici, asiatici, indiani, arabi”, senza specificare. Gli ufficiali Caesar R. Goodson Jr. e William G. Porter e il sergente Alicia D. White sono indicati come neri, il tenente W. Rice e gli ufficiali Garrett E. Miller e Edward M. Nero sono inseriti nell’altra categoria.

Anche un altro ventenne nero, Terrance Kellom, e’ stato ucciso qualche giorno fa con colpi d’arma da fuoco a Detroit da un agente federale, nero anche lui, secondo le prime informazioni. Le forze dell’ordine sostengono che Kellom stesse avanzando verso il poliziotto con un martello in mano.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -