Quando le persone non accendono il cervello

 

andrea

di By Ettore Guido Basiglio Ribaudo

andrea2Esistono individui che parlano offendendo le memorie senza mettere in moto il cervello, uno di questi è un consigliere comunale di Romas d’Isonzo; tale Andrea Guadagnini.

Troviamo intollerabili le parole di questo individuo ancorché avvocato, consigliere comunale a Romans d’Isonzo e responsabile cittadino del #PD; ma oltre all’insulto ed alla violenza indirizzata al monumento ed a ciò che esso rappresenta, questa persona si è permessa anche di associare i goriziani all’immagine di cittadini che godono del naufragio dei gommoni.

Non ci sono parole per esprimere tutta la nostra condanna nei confronti di chi si fa burla e deride del simbolo di 665 deportati, degli infoibati, della loro memoria, del dolore delle famiglie e non pago di questa sua bravata, infierisce sulla vicenda dei Marò.

Non ho sentito nessuno che condannasse questo personaggio per lo sciacallaggio messo in atto; non si può inneggiare a chi ha distrutto vite umane solo perché erano Italiane caro Guadagnini.

Mi auguro che il sindaco ed il PD prendano immediatamente le distanze dal Guadagnino e da questi insulti di questo loro autorevole militante.
Fino a quando esisteranno persone che deturpano i monumenti fomentando odio, come questo “autorevole” esponente del PD la strada della rappacificazione sarà lunga e dispendiosa.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -