“Non sottovalutare il potere della stupidità umana”

L’UOMO SOLO AL POTERE NON POTREBBE FARE ALCUN DANNO SE TANTI PICCOLI UOMINI LA SMETTESSERO DI INNEGGIARE: “Sieg Heil”

nazi

“Non sottovalutare il potere della stupidità umana.” lo raccomandava Robert Anson Heinlein che pensate bene, è stato un autore di fantascienza tra i più influenti del suo tempo.

“Sieg Heil” (pron. [/zik ˈhaɪl/]) è una frase di lingua tedesca che letteralmente significa “Saluto alla Vittoria”…”Salve Vittoria”.

Durante il periodo nazista era uno slogan collettivo usato nei raduni politici. Quando s’incontrava qualcuno, era consuetudine in Germania dare il saluto nazista con le parole “Heil Hitler”. “Sieg Heil” era invece utilizzato ai raduni di massa come quello di Norimberga dove migliaia di persone lo gridarono all’unisono. Al grido di un ufficiale nazista della parola “Sieg”, la folla rispondeva con “Heil”.

L’espressione fu coniata proprio durante un raduno del partito, quando Joseph Goebbels disse “Sieg Heil” e tutti appoggiarono la frase (per quanto il confidente di Hitler, Ernst Hanfstaengl, ne rivendicò per sé la paternità). Durante i raduni politici comparvero anche le bandiere con la scritta accanto alla svastica. Il partito nazional-socialista NSDAP creò nel 1933 un distintivo che sfoggiava la corona della vittoria, la svastica e il motto “Sieg Heil”.

Il nazismo argomentava che la guerra fosse un modo per determinare la superiorità della razza e che i tedeschi appartenessero a questa razza “superiore”: la guerra avrebbe eliminato le altre e stabilito il “Nuovo ordine” dell’egemonia nazista (Neue Ordnung), mediante un “Darwinismo sociale”.

Pronunciare questa frase nella Germania odierna, costituisce reato punibile con la pena della reclusione fino a tre anni (Strafgesetzbuch – StGB sezione 86a). Lo stesso vale per le espressioni che potrebbero essere fraintese per “Sieg Heil”. Non è invece reato se usato a fini educativi come stiamo tentando di noi….

Allora parlavano di “Nuovo ordine” dell’egemonia nazista, ieri sera Napolitano (il male di questo Paese e dell’Europa) e per fortuna, senza che gli sia andata la saliva di traverso e si strozzasse all’istante ha parlato di NWO: “Siamo arrivati al dunque, ad un momento che mai si era vissuto dal 1989: occorre riflettere sull’assoluta esigenza su cosa possa essere un nuovo, più giusto e sostenibile ordine mondiale” e ha spronato Renzi – che già appare all’opinione pubblica l’erede di Hitler – e ai governi europei di uscire allo scoperto e dire alla gente la verità sul NWO, Non ci piace Napoletano, non ci piace Renzi, non ci piace neanche la sua politica nazirenzista. Speriamo solo che Dio rivolga presto un invito Napolitano a lasciare in pace la gente di questa Terra e che l’inutile idiota al NWO Vassallo della Troika Renzi Matteo detto il Bomba da Rignano sull’Arno, ne prenda atto e faccia le valigie.

(informazioni da Wikipedia)



   

 

 

1 Commento per ““Non sottovalutare il potere della stupidità umana””

  1. NON RICORDO IN QUALE SAGGIO , CURZIO MALAPARTTE HA SCRITTO … PARLANDO DEI VARI ITALIANI. –
    CREDO CHE SIA MEL “MALEDETTI TOSCANI” (POCHI ARRIVANO A CAPIRE LA MORALE ‘MALEDETTI’) PER UN TOSCANO E’ UN TITOLO DI MERITO.!
    RITORNANDO A NOI : I TOSCANI NON HANNO PAURA DEI “POTENTI” … HANNO PAURA DEGLI STUPIDI … NON SI Sà MAI QUELLO CHE NE PUò USCIRE.! – LA STORIA E’ PIENA.!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -