Armeni, Commissione UE: non abbiamo competenze per parlare di genocidio

ue-lisbona I compagni che hanno gettato l’Italia nella fogna UE

La Commissione europea non può usare il termine ‘genocidio’ per riferirsi alla strage degli armeni fra il 1915 e il 1917 sotto l’Impero ottomano, perché “non ha le competenze” per esprimersi sulla memoria storica. E’ quanto ha riconosciuto il portavoce dell’esecutivo Ue, Margaritis Schinas, dopo l’intervento di ieri della vice presidente della Commissione Ue, Kristalina Georgieva, in occasione della discussione della risoluzione sul genocidio degli armeni al Parlamento europeo. Georgieva ha evitato nei suoi interventi di usare il termine ‘genocidio’ e, incalzata dagli eurodeputati, ha spiegato che sul tema fra i Paesi Ue ci sono “sensibilità diverse”.

I fatti vengono “riconosciuti”, ma “la Commissione o i singoli commissari non possono prendere una posizione su temi in cui la Commissione non ha le competenze. Ci occupiamo solo di temi sui quali ci vengono attribuite le competenze”, che non coprono, ad esempio, “la memoria storica”, ha spiegato il portavoce.

Un’altra portavoce dell’esecutivo Ue ha sottolineato che Georgieva “ha presentato in maniera chiara la posizione della Commissione, che può prendere posizione rispettando le proprie competenze”. In ogni caso, ha aggiunto, “in linea con le nostre competenze possiamo sottolineare la necessità della riconciliazione, di un dibattito aperto, di nuovi passi avanti e della normalizzazione dei rapporti fra Turchia e Armenia”.

Adnkronos



   

 

 

1 Commento per “Armeni, Commissione UE: non abbiamo competenze per parlare di genocidio”

  1. Infatti siete dei prezzolati e venduti INCOMPETENTI !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -