Giovani malviventi figli del buonismo svuotano il cestino in testa al Prof, vittima di vessazioni indicibili

prof-insultato

 

CONEGLIANO (TREVISO) Lanci di palline di carta, insulti e sberleffi in classe durante la lezione, in un’escalation di vessazioni e totale mancanza di rispetto al culmine della quale la vittima non può fare altro che lasciare l’aula. E la vittima in questo caso non è uno studente in balia dei compagni bulli, ma un insegnante denigrato al punto da essere filmato con i telefonini da quei ragazzi che avrebbero invece dovuto ascoltarlo con attenzione.

Qui il video  >>>>>>>>>>

Un episodio gravissimo, accaduto alla fine dello scorso anno in una delle classi di un istituto superiore di Conegliano, per il quale la scuola ha dato una risposta ferma: due studenti sono stati espulsi e mezza classe è stata sospesa. Ma intanto quel video è stato diffuso «con orgoglio» dai protagonisti, non solo tra i propri compagni ma anche a moltissimi studenti di altri istituti. Un filmato che racconta, frame dopo frame, come a decidere l’andamento delle lezione non sia l’insegnante, ma gli allievi. Immagini forti, nelle quali spicca il volto rassegnato del docente che inizialmente prova a ignorare quel comportamento irrispettoso e incivile.

Ma nessuno dei ragazzi sembra avere il minimo timore dell’insegnante. Anzi, gli studenti sono quasi tutti in piedi, ridono e parlano a voce alta, mentre il professore scrive sul registro. Uno di loro si gira verso la porta, per controllare che non entri qualcuno e poi, sghignazzando, lancia con forza una pallina di carta contro il professore. Un altro ragazzo, in piedi vicino alla cattedra, armeggia con un’asta di legno che alza e abbassa sopra la testa del docente, suscitando l’ilarità generale. A quel punto l’insegnante mostra tutta la sua impotenza. Non prova nemmeno ad urlare. Esasperato, si alza, raccoglie le sue cose e si incammina verso la porta, inseguito dagli studenti che ridono rumorosamente e lo insultano. Due di questi gli svuotano il cestino della carta addosso, fingendo di tirargli dei calci mentre un loro compagno, filma tutto con il telefonino finendo a sua volta ripreso da un altro studente. Poi si girano di scatto e uno di loro urla: «tutti a posto tutti a posto», per farsi trovare seduti e composti quando di lì a poco arriverà il preside a redarguirli.

E ridono. corriere.it



   

 

 

2 Commenti per “Giovani malviventi figli del buonismo svuotano il cestino in testa al Prof, vittima di vessazioni indicibili”

  1. theng uh salam

    ma quale risposta ferma! Cosa comporta l’espulsione? Che si andranno ad iscrivere in un altra scuola e bona le ? Come minimo dovevano essere sospesi tutti fino a fine anno e quindi bocciati in blocco!
    Il problema attuale è proprio che “il sapere” viene dispensato anche a chi è un pericolo per la società .. vedete cosa succede a dare in mano la potenza della comunicazione web a chi ancora non ha alcun rispetto per la vita umana ?

  2. gli idioti non capiscono che fra le migliaia di immigrati vi sono alcuni che sono in grado di prendere il loro posto? Che fanno poi? Gli tirano le palline di carta? Quegli, non se la battono come il loro professore, sono capacissimi di tagliargli la gola…e faranno benissimo a questo punto.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -